sabato 30 agosto 2014

tempo di vendemmia

Un racconto:"privato

Un racconto di Monica Antonioli

L'aria salmastra era era particolarmente frizzante quel giorno digiugno...
Dopo una lunga settimana di lavoro Anna provava una intensa sensazione di piacere alla sola idea di affondare i piedi nella sabbia sottile della spiaggia che raggiungeva in un paio d'ore.
Quella mattina il ricordo tornò limpido all'estate prima...
Il mare le era sempre piaciuto... ma mai come in quell'estate....
Non sceglieva sempre la stessa spiaggia... le piaceva cambiare, vedere visi nuovi... ma sopratutto non instaurare legami continuativi con gli stessi stabilimenti balneari.... le piaceva osservare la diversità delle persone.

Quella mattina aveva scelto una colazione in un grazioso chioschetto proprio in riva al mare... entrò. Lì,dietro al banco c'era lui.... un uomo.. come sempre nella vita di una donna!!!
Da quel giorno Lei, sarebbe entrata per tre mesi, ogni giorno, da quella porta...
Da quel giorno Lui, sarebbe entrato per sempre nella sua vita....
Aveva gli occhi che ridevano: li strizzava appena prima di sorridere e poi la guardava con quel suo sguardo nero e profondo.
E le sue mani, forti e tenere, capaci di stringere ed accarezzare... l'avevano colpita,quelle mani che trovava meravigliose, perché era sicura che l'uomo che le possedeva nella vita avrebbe avuto un tocco speciale.

Non si sbagliava.
Da allora, da quella prima volta, scivolò dentro quella storia con paura e naturalezza.
Ogni volta che lo vedeva aveva la sensazione che il tempo e lo spazio non esistessero più.
Ogni volta che lo vedeva il resto del mondo spariva e non le importava di sapere che ne sarebbe uscita con le ossa a pezzi.
Si, perche' Ale è un uomo che lascia il segno, ma senza lasciarsi "segnare".

Tutto era cominciato con un gioco intenso di sguardi... per giorni.
Anna non era certo una ragazza che passava inosservata... semplice, ma terribilmente sensuale in ogni gesto o movimento.
I soffici capelli castani, quella mattina erano sciolti ed una ciocca arrivava a fare capolino sulla scollatura del top estivo, proprio sul seno che si lasciava intravedere sotto il costume bianco che accentuava l'abbronzatura.
Ale da dietro al banco non riusciva a togliere lo sguardo da quel punto... lì nell'insenatura dei seni, da quella pelle vellutata che avrebbe voluto toccare all'istante...

Anna lo capì subito.
Lui la voleva... e lei voleva lui....
Senza dire una parola accanto alla solita tazzina di caffè allungò una chiave, gialla come l'oro, in un portachiavi di quelli in plastica, dal poco valore economico, con la scritta "PRIVATO"-
Ale le indicò con il solo sguardo una porta, dietro di lei...
La chiave di uno stanzino privato nel retro...

Anna non esita un solo istante... sono giorni che ha lo stesso pensiero: Ale... le sue mani... le sue labbra... la sua pelle...
Entra. Eccitazione e paura si fondono insieme nell'attesa di pochi attimi che sembrano eterni.
All'improvviso la porta si apre e lui entra, chiudendola velocemente dietro di sé.
Le parole non servono... gli sguardi sono penetranti... l'eccitazione sale...

Le sue mani accarezzano il suo corpo come se lo avessero sempre conosciuto... il corpo di Anna diventa privo di vergogna ed inibizioni tra quelle mani calde... sottomessa da quelle labbra sensuali....
La pelle di Anna è morbidissima e le mani di Ale iniziano una lunga e lenta perlustrazione del suo corpo....
lentamente le accarezzano le braccia ... salgono sulle spalle per scendere sulla schiena... fino ad arrivare alla curva più bassa delle natiche per risalire velocemente alla nuca, passando le sue lunghe dita
tra i morbidi capelli, e tirare il suo corpo a sé... con un gesto deciso e passionale...
Il respiro di entrambi si fa sempre piu' intenso... le labbra si incontrano, quelle morbide e carnose di lei, quelle calde di lui.
Quel bacio sembra non finire mai.... è come una bicchere di acqua fresca dopo una lunga salita...
e più ne bevi e più ne vuoi...

Le mani di entrambi iniziano la perlustrazione del corpo dell'altro, Ale le bacia il collo lentamente... mentre le sue braccia la stringono a sé... le mani si insinuano lentamente sotto il top verde di paillettes
che lascia intravedere il seno generoso leggermente segnato dall'abbronzatura estiva... non resiste... le sue labbra scendono lì...
Anna ha un brivido di piacere su tutto il corpo... e tira la testa di Ale verso di sé,  sul quel seno ormai completamente nudo.
Anche l'eccitazione di Ale e' al culmine ed Anna lo sente attraverso i vestiti ... lentamente porta le sue mani sotto la propria gonna e lascia cadere in terra gli slip.

Con un balzo lui la fa sedere sul tavolo di fronte a loro.. .non ha ancora staccato le sue labbra dalla pelle di Anna che gli sfila i pantaloni e lo avvicina a al suo corpo.
In quell'istante lui alza lo sguardo... la fissa dritta negli occhi, porta una sua mano sul suo fondoschiena  e la tira a sé...
Anna geme di pIacere... e lui le copre dolcemente la bocca con l'altra mano... lei inizia a mordicchiare le sue dita ed anche lui inizia a sospirare intensamente...
I corpi iniziano il loro incontro... i movimenti si fanno sempre più veloci ed intensi... Anna inarca la schiena...
Ale non riesce a togliere lo sguardo da quel ventre così piatto... quel seno che sobbalza lievemente ad ogni colpo... da quelle gambe affusolate che si avvinghiano al suo corpo, che lo tirano a sé...

Anna lo bacia, prima con le labbra socchiuse... poi con passione e trasporto... il profumo della sua pelle le ha fatto perdere totalmente il controllo...l o abbraccia, lo tira dentro di sé con ritmo sempre più intenso... riesce a sentire Ale riempirla di sé...
La passione cresciuta in tanti giorni sta per esplodere intensamente.
Nello stanzino si sentono solo i loro respiri sempre più profondi, i corpi sono oramai diventati un tutt'uno... passano pochi istanti e il piacere più intenso che abbia mai provato si diffonde per tutto il corpo di Anna che non riesce a trattenere un lungo gemito di piacere e tira Ale ancora più a sé stringendolo con passione.. .una passione che fa esplodere pochi secondi dopo anche lui, che a sua volta la tira a sé come se non volesse più lasciarla andar via... fissandola dritto negli occhi per un attimo, per poi lasciare ciondolare la sua testa all'indietro e riportaRla estasiato sulle labbra di Anna che lo bacia dolcemente.

Sarà il primo di una lunga estate di incontri passionali.
E da quel giorno lui non se ne sarebbe andato piu' dal cuore di Anna... e lei dal suo...


-da girlpower.it (2008 )

da girlpower.it


LOVE IN WEBCAM

Finalmente a casa......dopo 4 mesi di 'Piattaforma' avevo proprio bisogno di un pò di.....riposo!
Adoro non far niente dopo la doccia......girare per l'immensa casa illuminata solo dalle candele......riscoprendo angoli....spigoli...dimenticati...al buio.....fuori piove di brutto ininterrottamente......ormai da una settimana!
Ho fatto la doccia ma ho lasciato la vasca da bagno piena d'acqua.....forse per non sentire troppo la sua mancanza......
La cucina non è in cattive condizioni ma sembra tremendamente dimenticata dal tempo.....il resto è....fatiscente....e poco rilevante!
Mi sento molto bene.....e non credo di aver bisogno di nulla...anzì Sì...di una cosa...Sì,Certo!
Sento il Notebook chiamare.....e mi fiondo in camera da letto......- Scusate dimenticavo di dirvi che Io vivo con il Notebook acceso e se sono a casa lo tengo sempre sul mio letto veneziano - apro lo screen e mi appare lei.
Elly da Londra....l'aspettavo....sapeva che sarei tornato in questo periodo e puntuale......eccola qui.....lei...la padrona della vasca da bagno......bella e puntuale come sempre.....non sarebbe inglese d'altronde.....
Roma/Londra....Londra/Roma....una distanza in fondo non impossibile da coprire.....anche se ora non volano più aerei e non partono più treni.....
Capisco subito cosa vuole.....poche parole......quello che voglio anch'io......come quando ci conoscemmo....la prima volta.....in fondo non ci vediamo neanche in Webcam da circa 8 mesi!!!
Il suo solito sguardo...nascosto a metà dai capelli....nascosto a metà dal suo sorriso.....anche lei sul letto....solo slip e canottierina......e sempre meno parole...sempre meno!
Abbiamo sempre un Berlucchi annata 73' in ghiaccio.....brindiamo!
Mi fa segno di seguirla.....di fare quello che fa lei.....si toglie gli slip rimanendo in canottiera.....per me è più facile....e mi sfilo l'asciugamano finendo di assaporare lo spumante!
Lei è Bellissima.....e quando si Masturba lo è ancora di più......si concede completamente davanti alla webcam saggiamente agganciata alla testata ai piedi del letto.....è Bellissima, è Bellissima e quando usa il bicchiere ancora ghiacciato...decido di seguirla.....e ci masturbiamo insieme...lentamente....per durare tanto...per durare di più.....fermandoci e riprendendoci.....spiandoci ovunque....dappertutto.....per ore...e ore...e ore....e ore...fino al mattino!
Domani mattina sarà la solita Elly da Londra.........

Pierluigi

giovedì 28 agosto 2014

analisi mediche



Le analisi mediche di una suora vengono scambiate con quelle di una donna….

Il dottore dice:
- Sorella, lei è incinta.
e la suora risponde:
- Cavolo, neanche più delle candele ci si può fidare!

scarpe strane

,se vi interessano provate a chiedere al negozio di scarpe in via ulivi a carrara, se ne sa niente

mercoledì 27 agosto 2014

alle donne piacciono i bastardi

(da linkdivertenti.net)

corio di donna (da blog-libero.it)

Dolce e' il contendere della tua voluttà
l'emozioni esplodono al sentirti ansimare con gemiti felini,
e con il carezzare le intime parti della tua magnificenza si dimentica passato, presente e futuro.
La mente si annebbia accecata dal desiderio di te donna, non oggetto ma sublimazione di desideri  e passioni.
Il godere del tuo piacere e' come allacciarsi in un frenetico tango.
Il plasmare i tuoi piccoli seni sì da berli come coppe di champagne.
Il tuo corpo e' un inno alle passioni, godere l'attimo di te e' solo quel che conta!

carta d'identità fototessera

20120812-210958.jpg

martedì 26 agosto 2014

blachman-tv danese-attraverso vip.it-vietato ai minori ,ai moralisti e compagnia

donne che si spogliano nude davanti alle telecamere ,mentre due signori ne giudicano il corpo ,l'armonia ,le grazia ecc.........
La trasmissione a havuto un grande share di pubblico

giovedì 14 agosto 2014

si ricorda che.....

....non serve andare lontano per passare un bel ferragoso.Ci sono molte belle cose anche vicino a noi a patrire dell'orto botanico di massa.

martedì 12 agosto 2014

invito a torano

dal 9-8-2014 al 17-8-2014 a torano c'è un a mostra di artiste donne  al centro studi michelangelo

martdi 12 agosto alle ore 21  un incontro su michelangelo dai suoi disegni alla sua opera artistia completa.

siete attesi

venerdì 8 agosto 2014

articolo di Umberto Genovese su il poliedrico del 2011 sul satellite gaia

Immaginate di possedere un obiettivo, un cannocchiale o – se preferite – un telescopio tanto potente e preciso da misurare lo spessore di un capello di un turista a Cosenza stando in cima al Monte Rosa.
Che attraverso questo formidabile strumento possiate vedere quanto pesa, che età ha e perfino di misurare la brezza che gli scorre sulla faccia mentre cammina.
Questo formidabile oggetto esiste e si chiama Gaia, acronimo di Global Astrometric Interferometer for Astrophysics.
Gaia è una sonda dell’ESA che nel 2013 andrà a prendere il posto di Hipparcos, l’altro famoso satellite che ha misurato con una accuratezza finora non raggiunta la posizione e la velocità radiale di ben 100000 stelle con una precisione di 2 millisecondi d’arco.
Gaia promette di andare molto più in là:  misurerà la posizione, la distanza, e  il moto proprio con una precisione di circa 7 μas (un microarcosecondo è 1 × 10−6 secondo d’arco, ovvero un milionesimo di arcosecondo) per le stelle fino alla settima  magnitudine (il mitico spessore del capello a 1000 km di distanza), 20 μas dalla 8 alla 15a magnitudine, e di 200 μas fino alla ventesima, per un totale quindi di circa un miliardo 1 di stelle – In realtà alcune incertezze risentiranno del colore della stella in esame.
Di queste saranno prese misure spettrofotometriche e di velocità radiale, consentendo così di avere la prima mappa stellare 3D dinamica del nostro angolo di cielo completa di composizione chimica delle stelle, permettendoci così di avere un quadro preciso della storia della Galassia e della sua evoluzione.
Gli indicatori standard
La luminosità di un oggetto varia con l’inverso del quadrato della distanza dall’osservatore.
Per esempio la luce di un lampione osservata a 100 metri di distanza apparirà 4 volte più brillante di uno a 200 metri e 9 volte più brillante di uno a 300 metri. Quindi sapendo la luminosità assoluta del lampione e misurando con un fotometro l’intensità luminosa del lampione osservato, si può calcolare la sua distanza dall’osservatore.
Questo è il principio base con cui vengono calcolate le distanze in astronomia.
Ci sono alcune classi di stelle variabili – Cefeidi, RR Liræ, Mira Ceti – la cui curva di luce  è legata alla luminosità assoluta, e questo ha permesso di calcolare la loro distanza e di conseguenza dell’ambiente in cui si trovano con un lieve margine di incertezza. Questo ha permesso di calibrare altre candele standard come le novæ e le supernovæ di tipo Ia.
Dopodiché si è cercato altri tipi di candele standard come la tipologia delle galassie etc, ma come potrete immaginare ìl margine di incertezza cresce con l’aumentare della distanza.
Se questo può sembrare poca cosa, Gaia farà in grande quello che già sta facendo Kepler nei pressi del Cigno: Kepler usa il metodo fotometrico, ossia la curva di luce dovuta ai transiti planetari, Gaia – oltre a questo sistema – misurerà anche le velocità radiali delle stelle consentendo addirittura di calcolare le masse in gioco e le loro orbite planetarie: un enorme passo avanti per la nostra conoscenza di altri pianeti 2.
In campo extragalattico Gaia potrà fornire un quadro più ampio di conoscenze attraverso la fondamentale opera di ricalibrazione degli indicatori di distanza che ci permettono di stimare le distanze su scala universale, la scoperta di altre lenti gravitazionali e quasar e il continuo monitoraggio delle supernovæ extragalattiche, mentre all’interno del sistema solare contribuirà a scoprire ed osservare molti corpi minori -alcuni potenzialmente pericolosi per la Terra – come gli asteroidi Near-Earth e quelli della cintura di Kuiper 3.
Se pensate che tutto questo sia poca cosa, Gaia studierà anche la curvatura dello spazio-tempo attraverso la curvatura della luce stellare in prossimità del Sole, come previsto dalla teoria della Relatività Generale  di Einstein.
Se vi pare poco ….

lunedì 4 agosto 2014

da facebook- scrive...

Davide Lazzaroni
Frotte di turisti spaesati che ciondolano nella polvere bianca dei piazzali di carico, appendendo sorrisi sudati agli obiettivi delle loro digitali mentre tu stai documentando lo scempio di marmo in cui sprofonda Carrara... e il pensiero va ai tanti padroncini arricchiti che fanno affari alla faccia di tutti, mischiando nelle narici e nelle tasche cocaina e polvere di marmo.

da direttanews.it

tu e i bambini

domenica 3 agosto 2014

dalle-commmerceallo strip commerce-notiza da facebook

Può un marchio di lingerie convincere all'istante un uomo ad acquistarne in quantità per la propria donna?
Si: accontentando entrambi. Come? Regalando all'uomo uno spogliarello e alle donne riservando un regalo. Una geniale campagna adv con la quale Marisa Lingerie ha coinvolto 8000 nuovi clienti di sesso maschile : l'agenzia creativa  AlmapBBDO São Paulo, Brasile si è così aggiudicata un premio speciale a Cannes.

capture-20140801-130341

Secondo i dati statistici in possesso del brand, solo il 2% di tutti i doni che una donna riceve è lingerie. L’obiettivo primario dell’azienda era dunque quello di modificare in maniera decisa questa abitudine e avvicinare il sesso maschile al marchio.

AlmapBBDO ha creato degli annunci interattivi per la rivista Playboy (versione Android) e la rivista VIP (versione iPad) : protagoniste le modelle con indosso un completo intimo di Marisa Lingerie. L’uomo non deve far altro che scorrere le foto, soffermarsi su quelle che più gradisce e, una volta trovato il suo, o i suoi preferiti, semplicemente spogliare la modella e regalare ciò che indossava alla propria amica/fidanzata/ amante ecc ecc. Questi annunci interattivi, collegati all’e-commerce del marchio ha portato 8000 nuovi clienti nelle prime 24 ore ( e stanno aumentando mentre leggete) .

Bastava un incentivo. Lo strip. 

oggi una giornata da cani ? Forse....